Prodotto bandiera: Lardo

Territorio: Trentino (Val di Non)

Il lardo protagonista in cucina

Il lardo c’è! Ed è un lardo davvero particolare, legato com’è alla tradizione della Val di Non.

Buonissimo anche da solo (tagliato a fette sottili e gustato sul pane di segale), il lardo entra anche in gustose preparazioni gastronomiche. Provate ad esempio a utilizzarlo per preparare un gustoso aperitivo, abbinando “coraggiosamente” prugne secche e lardo a fette. Per prepararlo si lasciano ammollire in acqua le prugne secche per una mezz’ora. Si toglie eventualmente il nocciolo, avvolgendo ogni prugna con una fettina molto fine di lardo e fissandola con uno stuzzicadenti. Si passa poi in forno caldo per una decina di minuti e si serve. Altra interessante possibilità – parecchio diffusa nelle tradizioni di montagna – è quella di fare le patate al forno con il lardo. Si cuociono le patate in forno secondo la ricetta tradizionale, ma verso fine cottura le si copre con fette sottilissime di lardo che deve fondere fino a formare una sorta di glassa a ricoprire le patate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

E' possibile utilizzare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

cancella il moduloSottometti